Crea sito

CHANGE THE WORLD

Clicca sull'immagine per saperne di più

Change the World-UN New York - 2019

Scopo dell’Associazione Diplomatici è quello di coinvolgere i migliori studenti del mondo e formarli nelle carriere internazionali per uno sviluppo più etico del pianeta. Proprio per questo motivo, anche quest’anno, sono state messe a disposizione dei ragazzi numerose borse di studio per CWMUN per incentivare la partecipazione degli studenti più meritevoli.

 “Extreme poverty and human rights”, “Combating water scarcity”, “Fighting racism, xenophobia and racial based intolerance”, sono solo alcuni dei principali temi dell’agenda globale che 27 studenti, delegati del nostro istituto a New York, hanno dovuto affrontare durante la nona edizione newyorkese del CWMUN (Change the World Model UN) che si è svolta presso il Palazzo di Vetro dell’ONU, dal 28 marzo al 3 aprile 2019.

Per poter partecipare al progetto gli studenti hanno sostenuto un colloquio in lingua inglese nel mese di dicembre davanti una commissione composta da docenti di lingua inglese e staff dell’associazione Diplomatici. Molti di loro (15 studenti), vista la spiccata padronanza della lingua inglese e la determinazione nell’affrontare il progetto ha ottenuto delle borse di studio parziali.

Nel mese di gennaio fino al mese di marzo si è tenuto il percorso di formazione tenuto dallo staff dell’associazione con la compresenza della prof.ssa Pisani. Gli studenti hanno tutti ben risposto alla proposta formativa, tanto da ottenere in un contesto internazionale con 3000 studenti provenienti da ogni parte del mondo le seguenti menzioni di onore: 4 menzioni di onore e il premio best position paper. Tuttavia tutti gli studenti partecipanti si sono impegnati con la giusta determinazione aprendosi al dialogo con altre culture e lingue diverse.

I delegates sono stati accolti nel quartier generale delle Nazioni Unite per una settimana di studio e di lavoro con  i più grandi esperti di geopolitica, studi internazionali, ex capi di governo e ministri, alti rappresentati delle istituzioni ONU e campioni dello sport.

 Il percorso delle simulazioni ha offerto agli studenti un modello di confronto inclusivo fondato sul rispetto di ogni diversità: di orientamento religioso, di razza, di orientamento politico allenandoli alle competenze trasversali per il mondo del lavoro globale. Ha rafforzato altamente molteplici competenze trasversali, incrementando inoltre l’esercizio di una leadership positiva. L’applicazione costante di tale modello, in lingua inglese e in un contesto pienamente internazionale, ha costituito uno strumento irrinunciabile per un ingresso produttivo nel mercato del lavoro globale.

 

“Change the World-UN Rome”. - Diplomatici 2019


[CWMUN Rome] Change the World Model UN ROME nasce dalla volontà di replicare, nella splendida cornice della città di Roma, il tradizionale progetto dell’associazione Diplomatici, che si tiene negli Stati Uniti, mantenendo intatto il valore formativo ed istituzionale dell’esperienza. La conferenza infatti rappresenta un ottimo banco di prova per tutti gli studenti che si apprestano ad affrontare il CWMUN NYC negli USA.

Alla giornata, infatti hanno partecipato alcuni studenti del nostro Liceo che sono stati selezionati per partecipare al percorso di New York.

Una nostra studentessa ha ricevuto una " Honourable Mention"
 

Roma 9 Febbraio 2019

 

“Change the World Model United Nations”. -

Clicca sull'immagine per avere più informazioni

Il progetto ha avuto lo scopo di sviluppare negli studenti le competenze quali il probelm soving, team building, leadership il tutto in lingua inglese.

Il percorso delle simulazioni  ha pertanto offrerto agli studenti un modello di confronto inclusivo fondato sul rispetto di ogni diversità: di orientamento religioso, di razza, di orientamento politico allenandoli alle competenze trasversali per il mondo del lavoro globale.

Obiettivi primari del progetto sono stati:

 Possibilità di confrontarsi con studenti provenienti da ogni parte del mondo.

 Capacità di convincere i propri partners ad appoggiare  la soluzione proposta 

 Abituarsi alla conoscenza delle diversità culturali di cui ciascuno è espressione

 Sviluppare la capacità di problem solving, ossia la determinazione nel difendere le proprie posizioni senza mai precludersi il confronto con quelle altrui.

I nostri studenti si sono mostrati all'altezza di quanto proposto dalla nostra scuola, hanno lavorato con impegno e serietà ottenendo ottimi risultati a New York specialmente considerando il fatto che per molti studenti di altre Nazioni hanno le Simulazioni Diplomatiche come materia scolastica.

Hanno ricevuto menzioni speciali come " Best Delegate " e " Delegate Award"

 

“Change the World Model United Nations”. 2017

Lo staff dell'associazione "Diplomatici" ha tenuto un percorso di preparazione  per presenziare alle simulazioni  Onu di New York  organizzato dall’ associazione Diplomatici “Change the World Model United Nations”.

Grazie alla convenzione sottoscritta con l’Associazione anche questo progetto può essere riconosciuto come attività di ASL.

Il tema principale della conferenza di quest’anno è “Africa in motion: migrations, economic growth and conflicts”.  Tutte le simulazioni si svolgeranno all’interno del palazzo di vetro delle Nazione Unite.

Sette nostri alunni delle classi terze e quarte, di cui 6 vincitori di borsa di studio parziale grazie alla loro partecipazione al contest fotografico “ what really matters”  e alla selezione per merito tenutasi il 21/12/2016 ( circ.45/ 68 ), si recheranno a New York dal 15 al 22 marzo 2017.  Referente e accompagnatore della delegazione sarà la prof.ssa Tiziana Pisani 

CWMUN 2015

Il nostro liceo è stato invitato a partecipare alla simulazione “Change the World Model United Nations”,  tenuta ad  Abu Dhabi, UAE nel novembre 2015  presso la sede della New York University sul topic : “Analyzing scenarios of wars outbreak in Middle East” che ha visto la partecipazione di due nostri alunni : Gianmarco Lattanzio e Eduard Rossi che, grazie alle simulazioni hanno sviluppato una grande competenza nei dibattiti e nelle negoziazioni internazionali. La Dirigente ha partecipato come special guest in qualità di “speaker” chiamata  a  fare  il “Final speech”  per la Closing Ceremony con un contributo di riflessione, da preside di uno dei Licei dove  si è  sviluppata grande attenzione a questo tipo di progetto formativo. Con il “FINAL SPEECH della Prof. Paola Bisegna – Liceo Democrito, Roma – Italy” veniva illustrata la validità' formativa delle diverse simulazione  ONU indicando come il liceo Democrito ormai da anni affronti esperienze del genere molto utili alla formazione degli alunni.